Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo

Gli stereotipi che..ti aspetti.

 

Mafia e stereotipi

 

Italia: pizza, mafia, mandolino. Ormai questi stereotipi sono talmente radicati all'estero che gli italiani stessi ormai li prendono per verità assodate. 

Recentemente in Austria, un pub aveva dedicato a Peppino Impastato un panino, con la seguente descrizione: "Siciliano dalla bocca larga fu cotto in una bomba come un pollo nel barbecue".

A Giovanni Falcone invece era toccata questa frase: "Si è guadagnato il titolo di più grande rivale della mafia di Palermo, ma purtroppo sarà grigliato come un wurstel".

Ecco, la mafia. Il classico stereotipo italiano. Non l'abbiamo inventata per cui è necessario farne un marchio Made in Italy.

La stessa cosa mi è capitata recentemente, questa volta però in Olanda. In un ristorante di Arnhem (Olanda) mi imbatto nel menù delle pizze che tra le varie specialità italiane offriva la pizza Cosa Nostra

 

Mafia_a_tavola_gli_stereotipi

 

 

L'ennesimo esempio di come si possa offendere un italiano in all'estero. Siamo derisi ovunque, ma siccome oltre ad avere "inventato" la mafia, abbiamo anche costruito, parallelamente gli anticorpi alla criminalità organizzata, sarebbe bene chiedere quel minimo rispetto per tutti i morti ammazzati che hanno dato la vita nel tentativo di arginare lo strapotere mafioso. E dato che le rotte criminali riguardano tutta l'Europa (se non tutto il Mondo) sarebbe bene che all'estero guardassero alle nostre leggi antimafia più che ai brillanti e originali nomi in salsa "coppola e lupara". Perché quelle, sì, sono un bene che ci piacerebbe esportare.

 

Davide Vittori

 

 

Comments:

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla