Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo

Il regalo dello scudo fiscale alle Mafie

 

Logo Direzione Investigativa Antimafia

 

La DDA ha arrestato oggi 38 persone nell'ambito di un operazione che vede coinvolto il Mancuso di Limbadi, una delle cosche più potenti di Vibo Valentia, ma anche capace di arrivare a radicarsi al Nord (Bologna, Torina, Parma...).  Guarda caso lo stesso nome che ritorna nelle varie operazioni Decollo, che hanno coinvolto il Credito Sammarinese. Guarda caso di mezzo c'è lo scudo fiscale.

Quando si diceva che lo scudo fiscale made in Tremonti era un regalo alle mafie non ci credeva nessuno.

Anche perchè appena approvato non potevano vedersi gli effetti immediati. Da oggi però a Rimini non si hanno più giustificazioni (e non le ha il centro-destra riminese e nazionale) per giustificare questo tipo di pratiche. Garantire l'anonimato e scudare milioni di euro con una tasse del 5% produce questi effetti, ossia far ritornare in Italia capitali illeciti "legalmente" (un paradosso, se non fosse che è la realtà). Questi capitali o vengono reinvestiti in altre attività illecite (un esempio: pagare un corriere della droga o corrompere qualche funzionare pubblico) o vengono utilizzati per fare del welfare (sostegno alle famiglie che immolano i figli sull'altare della Cupola). In ogni caso, tolgono terreno allo Stato, ne inaridiscono le radici sociali. E dopo un quinquennio di crisi, questo tipo di pratiche le pagheremo caro. 
Soprattutto perchè molto spesso si lega ad altri scandali e inchieste che hanno coinvolto Rimini, la Romagna e la Calabria.

Ricordiamocelo. 

E ricordiamo che a capo della Camera di Commercio di Rimini c'è un personaggio che si è scudato milioni di euro. Per carità non frutto di attività legate alla criminalità organizzata, ci mancherebbe (al massimo frutto di evasione fiscale...). Però fa specie che questi strumenti siano utilizzati anche da personaggi delle istituzioni. Dalla classe dirigente di Rimini.


Ecco cos'è accaduto in proposito:

http://www.smtvsanmarino.sm/cronaca/2013/03/27/riciclaggio-soldi-scudati-38-arresti-ordinati-dalla-dda-catanzaro

Comments:

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla